martedì 1 agosto 2017

GRANDE SUCCESSO PER IL 7° RADUNO DI AUTO D’EPOCA

Funziona alla grande il binomio auto storiche e natura nel Vulture 
“E’ stato un grande successo e per questo vogliamo ringraziare tutti, in primis gli oltre 50 equipaggi di oltre 15 club arrivati da Campania, Puglia, Basilicata ma anche e soprattutto il Club Amici Auto e Moto d’Epoca di Melfi per la grande collaborazione, e tutto ciò ci ha
permesso la perfetta riuscita di questo 7° Raduno qui a Monticchio”.
Con queste parole l’Associazione Amici di Monticchio, che ha organizzato al meglio l’evento, ha commentato lo straordinario successo ed il validissimo, solito impatto, che le 500 prime ed ora le auto d’epoca, hanno sul Vulture Melfese confermando il perfetto binomio auto storiche – natura sull’intera area di Monticchio e come valido attrattore turistico per la zona nord. 


Belle, colorate, alcune rarissime, altre frutto della fantasia e passione dei loro proprietari, il lungo e luccicante serpentone delle auto d’epoca ha mostrato il grande fascino delle auto con tanti anni addosso ma che, come bellissime “vecchie signore” della strada, sono sempre ammiratissime da grandi e piccini, ogni volta che passano nei nostri centri e Monticchio non ha fatto eccezione, in tal senso. 


“Le cose belle ed originali hanno sempre il loro grande fascino – questo hanno ribadito i soci del Club Amici Auto e Moto d’Epoca di Melfi – e noi, per questo, continuiamo ad organizzare appuntamenti per mostrare le nostre vetture e partecipiamo ad eventi come questi che qualificano, a livello turistico, il nostro territorio e diventano occasione per mostrarsi insieme ai monumenti e alla natura del Vulture, come qui a Monticchio”. Belle auto da ammirare ma non toccare, da fotografare e per sognare, lucide ed attraenti ma ancora più apprezzate come nel caso del giro tra le frazioni di Melfi, intorno ai laghi, dinanzi alla Badia di San Michele Arcangelo, per un momento conviviale a base di vino e prodotti tipici, al sabato sera. Prima di una bella serata in allegria, con musica fino a tardi, balli, giochi di intrattenimento, divertimento, panini, pizza, birra per tutti e un tocco di cultura, con spazio al romanzo “Storie di Provincia” del giornalista Antonio Baldinetti che da anni è addetto stampa della manifestazione a Monticchio. Il resto nella domenica, col giro turistico e paesaggistico attraverso le bellezze del Vulture per giungere a Melfi, con Castello e Piazza Duomo a far da corona agli oltre 100 partecipanti, che insieme a famiglie ed amici, hanno goduto di meravigliosi momenti immersi nella storia millenaria della città di Federico. Infine pranzo presso il Relais La Fattoria di Melfi e “l’arrivederci al prossimo anno, al 2018, per far ancora di più e meglio – ha concluso Gianni Torregiani curando le premiazioni dei partecipanti – in ossequio al binomio vincente tra le vecchie signore della strada e la nostra splendida zona”.

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari